Nostalgie

A Paolo B. amico e collega carissimo, forzosamente pensionato dall'azienda, dove lavoravamo insieme, nel ricordo d'epiche/etiche battaglie, tutte regolarmente perdute Gi? due anni son trascorsi, caro amico, ma nel ricordo d?opre travagliate restan vive le nostre litigate nell?ultimo sconcerto d?un epico conflitto, cui offrimmo fiato energico e fresche forze, pure se provate dai veleni ed in seguito additate, da chi ne rifugg? quel senso etico. Eppure se, ad oggi, tu mi chiedessi se fu conveniente la decisione che prendemmo, e s?io, caso mai, tenessi rimpianto amaro per la derisione che sopravvenne: nemmen s?io volessi cambierei quel che fu la mia opinione. woquini 23.09.2005

Altre opere di questo autore