L'oscurit? che arriva

La sola non sei che mi spinge in ricerche prive di senso, per trovare la soluzione per vite credute diverse, Un?ansia m?afferra rabbiosa, quando mi perdo tra le nubi ormai stemperate di fatti e d?eroi, che hanno segnato la strada dei giorni pi? verdi, con labili tracce lasciate nel mio immaginario, nascosto a te, che ogni giorno mi premi. Forse non temo l?oscurit? che implacabile arriva, adesso nel tramonto della mia vita; ma, come ho vissuto, voglio ancora, vivere un seguito a quelle fantasie che odi e disprezzi e da cui sei esclusa. woquini 6.2.2004

Altre opere di questo autore