UNA FRASE PER RIFLETTERE

Lontano dall'oggetto amato, sembra che quanto più vivo è il nostro affetto, tanto più diventiamo padroni di noi stessi, poiché tutta la forza della passione, che si esplicava all'esterno, s'effonde ora interiormente; ma quale brusca rivelazione ci strappa da un simile errore, non appena quello a cui credevamo di poter rinunciare si ripresenta a un tratto ai nostri occhi e lo sentiamo indispensabile.

Honoré de Balzac

Sollevami il cuore

Caterina Certa

 

 Come vorrei non avesse rumore il silenzio

le foglie non sussultassero al passare del vento

i lampi in lontananza fossero fuochi d'artificio a una sagra di paese

le nubi perle sul collo a festa.

 Come vorrei che le dure parole fossero note di una canzone 

che la tristezza uno struggente violino

e il dolore un abbraccio appassionato di un tango argentino.

Vorrei respirare le piccole cose

che portano pace 

e sollevano il cuore

 

 

 

COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Altro
Opere pubblicate da questo autore: 148
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative