UNA FRASE PER RIFLETTERE

Ciascuno mostra quello che è dagli amici che ha.

Trame di luce

Claudio51
Siamo grotte di pensieri
attaccati alla nostra roccia
come pipistrelli assonnati
pronti ad uscir fuori nerll' imbrunire.

Siamo trame di luce
tessute coi raggi del sole,
emozioni che s' inerpicano
verso il fastigio di alte cime innevate.

Siamo silenzio che percepisce
l' affanno di grevi murmuri d' odio
che sfociano nel sangue dell'incoscienza,
nell' inganno che rattrista l' anima.

Siamo l' affanno di un respiro
che non riconosce l' amore
nascosto dietro le pale di un mulino a vento
che rapisce refoli invadenti.

Siamo occhi carichi di paturnia,
di disperazione, occhi che non hanno il coraggio
di guardarsi allo specchio nel timore di vergogna,
nel timore di ostentare un sorriso spento.

Siamo distese di rovi
che lastricano di spine il loro cammino
per poi accorgerci che arrechiamo dolore
a noi stessi prima che agli altri.

Siamo navi che non riconoscono la loro rotta,
il tracciato delle stelle celato da densa bruma
che entra nelle ossa, nella voglia d' andare avanti,
apatia di uno sguardo incapace di sorridere, di gioire.

Siamo sguardi rapiti dalla solitudine
che come macigni appesantiscono le spalle, le gambe, la mente.
Ma quando tutto sembra perduto, il più piccolo spiraglio di ragione
bussa ai vetri della finestra con insistenza... Vuole entrare.

Siamo un sorriso spento che vuole ricordarci quanto è bella la vita,
quanto è bello il mare in un giorno di sole
dove i sogni sbocciano nella mente e si aprono come libri di favole,
in un giorno dove volano gli aironi, dove gli occhi dipingono un giorno di festa
e un sorriso nel bianco quaderno delle emozioni
volteggiando nel cielo come i gabbiani.

Siamo occhi che lanciano arcobaleni di splendore, di meraviglioso
che ingentilisce i lineamenti del viso risplendenti come il sole d' Agosto,
occhi che raggiungono in cielo i frangenti degli scogli,
i riflessi turchini di fondali da sogno nati dalla letizia dei bambini
che emanano il loro primo vagito vedendo la luce della vita
che offre il suo sorriso.

Siamo eternità di luce, acqua che scorre in cerca di emoziooni,
fiumi che scorrono verso i loro mari con i loro immani carichi di domande
che non trovano risposte certe, ma echi di saggezza che invitano a sperare,
che fanni vedere nell' orizzonte rossastro respiri di luce adamantina
impreziosita da riflessi color smeraldo e rosso rubino
che hanno il profumo d' esultanza e l' allegria della luce
che si riflette negli occhi, nella poesia della natura
e purifica il volto della vita macchiato da scintille di presunzione.
COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Altro
Opere pubblicate da questo autore: 241
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative