UNA FRASE PER RIFLETTERE

Odio le citazioni. Dimmi quello che sai.

L' eterna musica del mare

Claudio51
Il mare,
immenso misterioso,
profondo poetico,
antico mistico,
confidente magico,
scontroso permaloso,
rabbioso solitario.

Eterno desidrio,
non fugge,
tende la sua mano,
offre il suo oro
blu e turchino,
i suoi ramati,
i suoi purpurei,
i suoi rossi scarlatti,
i suoi ambrati, 
i suoi rosa favola,
i suoi cerulei,
i suoi arancioni,
i suoi oro preziosi
donati dal sole,
l' argento marmoreo
donato dalla luna.
Il mar offre tutto,
il sogno e l' avventura,
letizia e timore.

Poesia fantasia,
misericordia e punizione.
Il mare specchio del cielo
del sole e delle stelle,
specchio dell' anima,
patria delle emozioni
che fanno palpitare
forte il cuor.

Io ti vedo e ti porto
nei miei sogni,
nel mio cuore
piccolo e insicuro,
nel mio abbandono,
in tempi sospesi
che salgono 
le diafane scale del cielo
per raggiungere l' infinito,
i pilastri della creazione,
là in quel lucor ove
le stelle nascono, e la vita
diventa eternità,
là ove la luce diventa mare,
aria terra occhi di bosco
deserti e calotte polari,
aurore polari e arcobaleni,
giungle e alti monti
cosparsi di neve e ghiaccio.

Là ove la luce diventa vita
che alimenta il nostro
pianeta d' allegria
e combatte la tristezza,
la frustrazione del non 
colore che rende grigio
il Mondo, l' esistenza.
Desideri che portano
il sorriso negli occhi, serenità
che semini nell' aria di sale
col tuo ondeggiar perpetuo,
musica per un lieto naufragar
meraviglioso nell' eternità,
nella gioia e nell' estasi,
un invito a fermare il tempo
per donare fotografie di vita
fiede è il mio cuor che t' ama.
COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE:
Opere pubblicate da questo autore: 314
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative