UNA FRASE PER RIFLETTERE

Si è soli con tutto ciò che si ama.

E? il tempo dell?oblio e muti scorrono i giorni e grigi e rarefatti come la nebbia della pianura. E? il tempo dell?oblio e lo spazio ? indefinito e i volti fittizi. Nascosto a me stesso e agli altri inseguo fatui sogni frutto insapore della mia sterile esistenza. Non servono nascondigli quando sei fantasma di un fantoccio di cartone e ti afflosci in pieghe di buio prive di contorni. E? il tempo dell?oblio e fuggi il riflesso degli specchi / ricordo di epoche smorte, di fasi sbiadite, che lo spaesante riflusso dei giorni del torpore ha lasciato fuori dalla luce del sole. E? il tempo dell?oblio e l?indifferenza / perenne stato dell?anima / chiude le orecchie a qualunque voce, a qualunque parola, a qualunque suono, a qualunque sguardo, a qualunque sorriso, a qualunque mano che, incerta e tremante, si tende nel buio. E? il tempo dell?oblio ? il tempo della palude molle e fangosa non c?? attesa di un varco alla vita / E? il tempo dell?oblio e non pu? essere altro.
COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Altro
Opere pubblicate da questo autore: 129
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative