UNA FRASE PER RIFLETTERE

Quello che non mi uccide, mi fortifica.

l'ultima solitudine

domenico eliardo

Si alza un canto
di vergini orientali
in realtà  è un pianto
che vinto dal dolore 
sfocerà nel sogno indefinito.
E tu, quasi come assente 
ma orgoglioso e stanco
senza provar vergogna
mostri le tue paure. 
La novella antica
a volte lieta, mai certa
con l'infinito si confronta
e mentre tu ascolti il mondo muto
nella profondità del tempo
l’ultima solitudine è ormai  compiuta

COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Altro
Opere pubblicate da questo autore: 11
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative