UNA FRASE PER RIFLETTERE

Uno spettacolo per gli dei la vita di due innamorati.

La ballata dei sacri corvi

edmondrostand

Gracchiate, corvi neri,
nelle vostre torri d’oro
e quando aprite pure
nel vostro grigio cielo
le grandi ali oscure,
copritevi col velo
di ataviche paure.
Di sventura forieri,
di menzogne servitori,
gracchiate, corvi neri,
contro i peccatori.
Sui roghi dove arse
il libero pensiero,
la morte si confuse
col vostro abito nero.
Vi insinua dentro i cuori
di uomini disperati:
voi stessi traditori
dei vostri dei inventati.
Pasciuti dalla guerra,
nutriti con il sangue,
cresciuti in una terra
che vi ingrassa mentre langue,
festeggiate con il canto
chi un tempo è stato vivo,
ma che per voi, intanto,
e diventato cibo.
Ma i vostri begli altari
Son coperti ormai di guano:
ben presto, corvi ignari,
gracchierete invano!

COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Sociale
Opere pubblicate da questo autore: 40
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative