UNA FRASE PER RIFLETTERE

La ragione e l'amore sono nemici giurati.

La verità distorta (riflessioni)

enio orsuni

Lo specchio antico  appeso addosso ar muro

che tengo ne la camera da letto,

pure si cià più de quache difetto:

macchiato e sporco, co’ lo sfonno scuro,

ce l’ho da conto e nun lo butto via

perché la sera me fa compagnia.

 

Siccome ciò un carattere sfuggente

poco incline a facile confidenza,

me so’ risolto a avecce la decenza

de nun fa’ communella co’ la gente.

Questo è da sempre, e adesso che so’ vecchio

nun me resta a parla’ che co’ lo specchio.

 

Ce parlo e nun me stanco de parla’

perché più mejo der più mejo amico,

quarsiasi cosa che je mostro o dico,

riflette sempre e solo verità.

Ce sta chi parla e nun capisce un ette?

Lo specchio invece, prima de riflette’

 

nun fa come farebbe quarche guitto

che je da solo fiato senza senso,

anzi, siccome è pieno de bònsenso,

riflette solo ma però sta zitto.

E pure si je parlo da cojone

prima riflette e poi me da raggione.

 

Però ‘st’urtimi tempi me so’ accorto

che come amico no, nun è sincero.

Lui me riflette ma, nun dice er vero

perché riflette, è vero, ma pe’ storto.

Ossia, ner rispecchia’ usa er divario

de riflette’ le cose a l’incontrario.                       

 

Presempio: io me pettino con arte,                                         

me fo la riga a destra e, che succede?

Me guardo ne lo specchio e lì se vede

che ‘sto stronzo la fa da l’artra parte.

E l’ho sperimentato in ogni verso:

riflette sempre e solo pe’ traverso!

 

 

Me metto lì pe’ disegna’ un oggetto,

che so, la brocca, un pettine, un catino.

Lui me straforma subbito in mancino

manco che lo facesse pe’ dispetto.

Pe’ tutti ‘st’anni quello scellerato

m’aveva solamente cojonato?                                   

 

Embè ho capito, tutto qua consiste

che la sincerità è ‘na favoletta

e me so’ detto: caro specchio, aspetta,

la verità si propio nun esiste,

sai che te dico allora caro specchio?

Te faccio a pezzi e, bòna notte ar secchio!

 

 

 

 

 

 



COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Dedica
Opere pubblicate da questo autore: 75
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative