UNA FRASE PER RIFLETTERE

Pochi sono gli amici di un uomo in sé, molti quelli della sua buona sorte.

Che tempi... (riflessioni)

enio orsuni

 

 Manco si te me fai dumila esempi

te l’assicuro, me convincerai

che cammieno li tempi. Caso mai,

solo in un modo cammieno li tempi

E è così, te faccio un paragone:

staggione pe’ staggione!

 

Prima er tepore de la primavera,

doppo er callo infocato de l’estate,

l’autunno poi rifresca le giornate,

poi vie’ l’inverno a imbianca’ la tera.

E’ stato e sarà sempre in ‘sta maniera,

la stessa tiritera!

 

Sì, la natura resta sempre uguale;

rimangheno immutabbili le cose:

un roseto fa rose e solo rose

e er grugnale farà sempre er grugnale.

E l’arbero de fichi, solo fichi!

Pe’ quanto te ne dichi.

 

La razza umana? Qua te do raggione!

Ogni òmo era padrone de se stesso

mo invece è solo schiavo der progresso

e questo in nome de l’evoluzzione.

E’ inteliggente? E che lo chiami un preggio,

si campa sempre peggio?

 

 

 

 

 

COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Dedica
Opere pubblicate da questo autore: 75
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative