UNA FRASE PER RIFLETTERE

Nello stupendo maggio, quando esplodevano tutte le gemme, proprio allora nel mio cuore è spuntato l'amore.

Genova

 

 

Con il cuore in gola, stretta a me Genova

ferita, insanguinata,sventurata, abbandonata

Piove a di-rotto ogni margine ogni speranza

che spera in un domani di salde parole

in tempesta raffiche di vento e acqua.

Azzittire per sempre le sirene che

fanno impazzire ogni anima, quell'emergenza

di scappare da ogni bene, da ogni sudore sulla fronte

e morte.

Dove sono i carcerieri di Genova?

Dov'è l' abietto che non sanno fermare

questo massacro di terricidio?

Ah ! Genova, Genova, antica di grande storia!

Le tue belle verdi collina, le Cinque terre smosse

inghiottite dal fango

Frana ogni margine ogni illusione, cresce la paura

ad ogni goccia...per i figli- i tuoi figli

che spalano e spalano fango

gettato da chi ha in mano il podere

Fratelli di Patria togliete quel potere

INNALZATE IL TRICOLORE con orgoglio

L'italia non è questa è storia è cultura

Figlia, Sorella, Madre...sei Tu Genova!!

 

 

Fiorella Giovannelli

 

 

COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Altro
Opere pubblicate da questo autore: 1359
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative