UNA FRASE PER RIFLETTERE

Lontano dall'oggetto amato, sembra che quanto più vivo è il nostro affetto, tanto più diventiamo padroni di noi stessi, poiché tutta la forza della passione, che si esplicava all'esterno, s'effonde ora interiormente; ma quale brusca rivelazione ci strappa da un simile errore, non appena quello a cui credevamo di poter rinunciare si ripresenta a un tratto ai nostri occhi e lo sentiamo indispensabile.

Honoré de Balzac

In quella striscia uccidono i bambini

Fiorella Giovannelli
In quella striscia uccidono i bambini

Sparano, e uccidono.
Le strade sono sature di sangue
un triste sipario.
Si respira guerra e morte.
Le case sono alveari trivellati dalle bombe
esplodono fuoco e fumo
i morti sono tutti morti uccisi.

La guerra ha ucciso Gaza!
estinto ogni respiro
quella terra arsa d' amore
dove i bambini giocano a soldati
i soldati sparano, sparano
uccidono i bambini
sparano e uccidono
anche i morti uccisi.
Le bombe distruggono ogni cosa,
anche i sogni e i poveri giochi dei bambini.
Hanno paura i bambini di Gaza
hanno paura della guerra, sono solo bambini...
maledetta guerra!

Fiorella Giovannelli
 
 
 
 
 
COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE:
Opere pubblicate da questo autore: 1359
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative