UNA FRASE PER RIFLETTERE

Il bambino che non gioca non è un bambino, ma l'adulto che non gioca ha perso per sempre il bambino che ha dentro di sé.

Equee ripartizioni

Giuseppe Aricò
Inedito

Certe sere, certe atmosfere
sono preludi di qualcosa
Forse le sigarette finite
- basta uscire e trovarne -
Forse i rosari mancati
per una fede insicura

Ricordo ancora la forza
di certi desideri d'amore
Come il sole d'agosto
ed un lunedì invernale

Accarezzavo il tuo corpo
con la punta delle dita
- oppure la punta dell'anima ?-
Mischio il ricordo del piacere
con il dolore dell'abbandono

In queste sere estenuanti
non voglio nemmeno ricordare
d'essere stato felice
la mia dose l'ho avuta

Da un pianoforte lontano
suoni accarezzano l'anima,
un piacere che nasce e finisce
astratto segmento, come la vita.


COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Altro
Opere pubblicate da questo autore: 48
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative