UNA FRASE PER RIFLETTERE

Diffida della falsa conoscenza, è molto peggiore dell'ignoranza.

Fresco di forno argilla

Luigi Diego Eléna
 

Gocce di un calamaio a ridere

quell'allegria per carta assorbente cielo

dove una nube s'è persa nel sereno.

Ed il tuffo a terra cerca un taglio di mare

che il primo sole a mano libera disegna

d'oro di quel miele

che vorresti a colazione in un biscotto

fresco di forno argilla.

Sveglio esala nell'occhio il rosso.

Quando è solo a sognare

e il guanciale basta per volare

su ogni ramo di viva gemma.

Di mano le ali ai lidi

di una luce cristallina.

Respirare mi ha assorbito bocca alla fontana.

Flauto per oggi più profondo.

Vicino


sperso il pallore.

COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Altro
Opere pubblicate da questo autore: 469
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative