UNA FRASE PER RIFLETTERE

Ero solito portare una pallottola nel taschino, all'altezza del cuore. Un giorno un tizio mi tirò addosso una Bibbia, ma la pallottola mi salvò la vita.

*Il giardino*

lady59 ( Antonella)


Il giardino intensamente profumava

di rose dai variegati colori

che dalla terra umida, grassa e scura

simili a tante mani giunte in preghiera

olezzando si ergevano altere e pure

tra gli altri semplici fiori accarezzati dal sole.

Erano delicate, dolci e soavi

ma nel contempo forti e ben radicate.

Solo le spine davano loro

un ineluttabile senso di crudeltà.

Tale è la vita delle donne

profumata ed altera, pura e delicata

semplice,generosa e dai variegati "colori"

ma all'improvviso

spinosa di sanguinanti ferite

spesso ricevute

e talvolta inferte senza pietà.

Tuttavia esse amano

sino all'ultimo loro respiro

poichè sono amore puro

e pur tra le spine

- sinchè la vita loro si concederà -

continueranno a sbocciare ai sogni

a far sanguinare, e a sanguinare a loro volta

inebriando della loro pura essenza

il giardino delle più intense  emozioni

con i loro profumati petali d'amore.

 

Antonella P. Di Salvo  2011

COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Dedica
Opere pubblicate da questo autore: 193
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative