UNA FRASE PER RIFLETTERE

Più che una fine della guerra, vogliamo la fine dei principi di tutte le guerre.

Soffio e mistero

Luigi Diego Eléna
 


Un brivido di perfezione l'inesistenza della trama nel suo convento
e la chiave è il respiro in quella toppa del confesso di pietà
chiaro come per la pioggia un rivo di sorgente raro magia.
Il giardino è l'abbandono della libertà dove i petali in ombra
sono le farfalle dalle dismesse ali carta assorbente macchie.
Insopportabile è l'armatura d'un muro estasi per la nullità
nascosta nelle fratture avendo due interpreti soffio e mistero
a chiudere il percorso di avvinghiarle i fianchi l'impatto balzo.
La croce si adatta e ripensa anche per guardarla sorridere
e di escludere è il no per quel nastro agli occhi che l'uomo cade.
Lì è l'insopprimibile più breve.
COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Amore
Opere pubblicate da questo autore: 469
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative