UNA FRASE PER RIFLETTERE

Amare significa ammirare con il cuore; ammirare è amare con la mente.

Lo stesso cielo

Luigi Diego Eléna
 


Questo vestito nuovo da festa per quattro stagioni ore da spaventapasseri
tra polvere di grano ed un baule zolla come le vene gonfie duna scarna mano.
Così tra mura malta e mattoni a vista corre il sentiero umile d'autostrada
per ogni ciuffo di gramigna ed un papavero viola d'eccezione apnea da teatro.
Rombo e cicale non sai quanto sia dialogo d'amore o protesta alle radici vive
di ogni gelso sempre basso spinoso in ogni ramo che inutile per crescere s'eleva.
Lento il viaggiare col finestrino abbassato raso rettilineo fondo di fronte vago.
Un senso ha lunghe dita ad esser passi veloci di lente litanie in rete sirene
come pesci da lampara corsa e stasi a quel sole d'inferriata freddo cieco ch'abbaglia.
Poi la prima e la seconda curva e così via contagio che l'asfalto graffia da ferita
gomito contro gomito amaca di bisogno fili pigri fra le ragnatele in riga slacciati.
Al morso ali spogliate per un gatto un gomitolo l'amicizia ch'accarezza cuce.
Avanti indietro sconfinato lo stesso cielo al nodo orario.
COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Altro
Opere pubblicate da questo autore: 469
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative