UNA FRASE PER RIFLETTERE

L'amore nasce di nulla e muore di tutto.

Dopo l'amore

Marco Agazzi



Lascia che io abbandoni
stanco d'aver troppo amato
nel giardino dei caldi pensieri il mio capo 

Che io possa sentire sul viso
il leggero tepore sereno dei tuoi teneri seni
e la mano posata sul cuore 

Tra musica di dolcezza
sconfitto il dolore
ancora mi assale un desiderio vago

Per esser felice per sempre
accarezzo il prodigio di poterti donare
la metà del mio sogno.


Marco Agazzi
COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Amore
Opere pubblicate da questo autore: 101
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative