UNA FRASE PER RIFLETTERE

Quel che ci piace negli amici è la considerazione che hanno di noi.

campania - petritoli (prima puntata)

Mareblucobalto
FONTANA BEACH EDITORI ISCHIA presenta ALFREDO, ALFREDO DI QUESTO C? UOR (WAR) Lavoro da Manicomio composto a sei mani, anzi tre, perch? la penna per fortuna non pesa. Co-autori Novellafrine, Chiaraluna, Mareblucobalto Tranquillo, caro lettore; non ? una ?TRAVIATA?, il suo surrogato o la sua scopiazzatura, ma il diario pazzo, di un pazzo viaggio di ritorno da una pazza riunione, di pazzi artisti, ad un pazzo incontro d?arte, ?traviato? da una pazza? Gelosia?... Possessione?... Permalosit??.... NO! PAZZIA!!! Dato l?accadimento, per rimanere in tema direttamente proporzionale, dovremmo cominciare dalla fine, ma fingeremo di essere savie e cominceremo dall?inizio. Un dato giorno di un dato anno, un nobile artista, certo Ruf, affetto da bestemmite acuta e cronica, perch? alla minima contrariet? si metteva in mano il calendario maledicendoli tutti e 365, sei ore comprese, part? dal suo Principato, Nevano nel nome, ma Monnezza nei fatti, mentendo spudoratamente alla Principessa, piuttosto Fetosa, alla volta di una non molto vicina stazione per accogliere nel suo mezzo di trasporto (una monovolume molto capiente, corredata di aria condizionata e annessa musica classica napoletana, nell?espressione di un unico brano: ?Era de Maggio?, ascoltato all?infinito fino a cambiare titolo: ?Finalmente ? Dicembre?, la dolce Ma-Riposa, che per? non riposava mai. I due furono lieti di incontrarsi, oseremmo dire addirittura elettrizzati all?idea di quanto li aspettava e partirono gai (non gay). I problemi per? non tardarono a provocare i primi disagi: poich? l?equipaggio mancava di due ulteriori elementi che si sarebbero imbarcati strada facendo, Sua Altezza dovette costeggiare le mura di cinta del suo Principato, tremando all?idea che la Fetosa, o chi per lei, potesse vederlo in compagnia di Ma-Riposa, avendo lui riferito alla suddetta di dover andare altrove per incontrare un gruppo di soli uomini. (Ma la Fetosa era veramente cos? credulona??? MAH!!!) Il nobile Ruf fece doppi salti mortali, e senza rete, per evitare strade principali ed affini, dove avrebbe potuto passare il guaio di incontrare gente di conoscenza sua e della Fetosa. Eroicamente vi riusc?, ma ci? non serv? a far ricredere la dolce Ma-Riposa sul modo di guidare del nostro: il nobile Ruf nun sapev? guid?! Fortunosamente e stranamente salvi giunsero sotto casa di?. Spiacenti, ma la malignit? non ci permette di continuare, il seguito alla prossima puntata.
COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Ribellione
Opere pubblicate da questo autore: 64
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative