UNA FRASE PER RIFLETTERE

Se tu abbia un amico, o solo uno che si dice tale, te lo chiarirà la sventura.

Senza chiederti perch

Mario Celotto
Sento qualcosa di me Sfiorarti in versi la schiena Una virgola di brivido Per farti solcare nella mente Quelle vie che porti Il fiume del mio cuore Alle deliziose ciglia tue Come frutteti di fragole Non serviranno le parole domani Perch? se oggi tieni le tue mani immerse nelle mie qualsiasi continente ci venga incontro forse un tuono o uno sbadiglio nascer? un giorno di sole senza paura, ma pieno di voli infiniti Vorrei tuffarmi con te nelle notti Delle tue incertezze Ma non credo a quei pensieri Che ti vanno stretti, legati In contrasto con quel sorriso Come questa luna Che mai potr? invidiare La catene della tua bellezza Vorrei portar i tuoi passi Nei giardini fioriti che la vita confonde Celati ma non nascosti Dalle insicurezze di questi giorni Senza chiederti perch?? Dammi la tua mano, La mia esistenza ? tutto quello che ti do.
COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Amore
Opere pubblicate da questo autore: 6
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative