UNA FRASE PER RIFLETTERE

L'anima mia era tutta data nel pensare di questa gentilissima; onde io divenni in picciolo tempo poi di sì fraile e debole condizione, che a molti amici pesava de la mia vista; e molti pieni d'invidia già si procacciavano di sapere di me quello che io volea del tutto celare ad altrui. Ed io, accorgendomi del malvagio domandare che mi facevano… rispondea loro che Amore era quelli che così m'avea governato… E quando mi domandavano "Per cui t'ha così distrutto questo Amore ?", ed io sorridendo li guardava, e nulla dicea loro.

Dante Alighieri

A volte staccherei questo filo per far vivere i morti? Tra sorrisi e grida passano in un gabbiotto questi giorni d?autunno e con un bottone, un solo bottone, regalo minuti di gioia e raccolgo denaro in tasche scucite senza fondo, in cesti bucati stretti fra le gambe. Avranno fame i miei bambini? E via, inizia la lenta danza ereditata da mio padre, nel tempo? Mentre la giostra gira, vedo sorridere un bambino, sento scorrere la vita? miriadi di luci all?imbrunire colorano il mondo di effimero e fuggono pensieri tra brividi di gioia, al frastuono di mille richiami mentre il tempo scorre al ritmo opprimente di dischi usurati dalla salsedine -- oppio che annebbia i sensi -- A volte alzo gli occhi al cielo ed impreco all?ombra delle stelle spaventate, alla ricerca della vita che in un attimo ? gi? un passato? Non ha pi? senso vivere tra l?odore acre dell?autunno che avanza -- lacrime? al fumo delle caldarroste bollenti, fame? all?aroma del miele tostato -- E mi risveglio dal torpore al trillo di campanelli striduli, quando il giro ? terminato e ripeto il mio vivere, ennesimo esponente dell?infinito.
COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Altro
Opere pubblicate da questo autore: 24
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative