UNA FRASE PER RIFLETTERE

È una cosa terribile per un uomo scoprire improvvisamente che per tutta la vita egli non ha detto altro che la verità.

Mi manchi

Massimo Cirilli
Non ? per disturbo n? per celia e forse per morire giorno dopo giorno giacch? anche oggi ? nato senza di te che dico, penso e faccio cose strane le faccio cos? senza pensare e a nulla penso se non costantemente a te Come ? strano questo assurdo tempo in cui tutto il mondo intorno a me ? assolutamente fermo immobile, privo di qualunque valore, significato o non so Passo per caso accanto ad un certo balcone messo l? vicino al fiume eterno; guardo l'acqua scorrere da sempre e ti cerco nell'aria inquieta e se mi sembra che ad un tratto, come per magia un pezzo di te mi compaia tra le mani le porto al mio viso come fosse una chiaroveggenza. No, amore mio, non ti ho ora ma penso di averti e nella tua assenza sei per me come la radiazione di fondo che rende caldo l'intero universo. Getto il capo all'indietro e ad occhi chiusi faccio penetrare la luce del sole dalle mie palpebre; persino la citt? ferma i suoi suoni aspettando che io gli possa dare il lieto annuncio del tuo ritorno. Cos? non ? amore mio, cos? non ? e muoio giorno dopo giorno aspettando la mia pi? grande attesa Ti abbraccio pensando a me che sono solo un uomo un piccolo uomo senza senso nella storia universale eppure per qualcuno tu sei l'universo. Muoio giorno dopo giorno e intanto tu mi manchi da morire ed ogni sera trattengo il sonno sino all'impossibile; nel buio della stanza ti immagino con me sottraendo l'istinto della vita all'oblio della notte. Spero di trovarti nel prossimo raggio di sole.
COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Amore
Opere pubblicate da questo autore: 74
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative