UNA FRASE PER RIFLETTERE

Voi, padri, non irritate i vostri figli, affinché non abbiano a scoraggiarsi.

La Fenice

Max Sorce
La, dove il sol s'annega
in un continuo giorno
getterò il mio pensiero.
Come Sparta,la grande,
scagliò giù dalla rupe
i figli suoi storpi.
 E cacciandolo giù
nel mar profondo,
griderò rinnovato.
"Or che son"morto
ecco ancor risorgo,
la Fenice è morta.
 Ma dalle ossa sue corrose,
la giovine Fenice nascerà.
COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Altro
Opere pubblicate da questo autore: 20
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative