UNA FRASE PER RIFLETTERE

Lasciamo all'amore i suoi segreti, e alla donna i suoi misteri.

A bocca aperta di notte

tana dei sogni

stanchi di volare

 

Effigi al disordine

separate brutalmente

dalla bramosia degli amanti

e al dileguo intimate al silenzio

 

Bussole di mille idee

puntate all'ignoto

calamitate dall'anima

 

Soldati agli umori

in calci a porte da sfondare

e poi atterrite dai ladri

a felpato di volpi

 

Mire di occhi annoiati

scandiscono il tempo

in impatto di tacchi

 

Vuote lasciano ospedali

viaggiano in mani

mute a responsi

 

Battezzate da elogi,

vecchie al capolinea del vuoto

e qualcuna fortunata

al podio nelle fauci di un cane

------------------------------

Da:Vite Tremule

www.santhers.com

COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Sociale
Opere pubblicate da questo autore: 1830
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative