UNA FRASE PER RIFLETTERE

Armoniosi accenti - dal tuo labbro volavano, e dagli occhi ridenti - traluceano di Venere i disdegni e le paci - la speme, il pianto e i baci.

IL CAIMANO

Michael Santhers
L'inverno aprì le porte
tra i bianchi coriandoli
e l'aria di cristallo,
qualcuno serrò i denti
per masticare
una preghiera di riserva
contro le sciagure

Tra fame e freddo
il povero scelse
di comprare
l'ultimo cappotto
vecchio di vent'anni

Il caimano
dopo averglielo venduto
disse.....
anche nelle ossa
più spolpate
si nasconde sempre
l'ultima goccia di sangue
l'ultimo brandello di carne
e l'inverno è lungo,
-Pazienza e presagio
esche di sicuro bottino
----------------------------------------
Da:poesie cialtrone
http://www.santhers.com/

COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Altro
Opere pubblicate da questo autore: 1830
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative