UNA FRASE PER RIFLETTERE

Non è affatto ridicolo dire a chi si ama: "Io ti invento come sei".

PORNOSTAR

Michael Santhers
Non sar? gloria quella di porti fuoco e ciminiera dei vizi a seccare ceppi vivi arrostire carni gonfie d'attesa, annodare lingue volgari, rimarr? nel ventre solo grasso e fuliggine di fiati e l'unico sogno in azzardo uno spazzacamino per un lifting di restauro, l'inverno in raggiro di calendario arriver? nel cuore all'improvviso per rimanerci e le fiamme tossiche al risparmio di qualit? putrida agli anni non veglieranno favole ma sproloqui deliranti refrattari con fatica ai mattoni-anima, vecchi si spaccheranno -di te frammenti in discarica di periferia estrema che servirono macelli umani e col colesterolo in minaccia di saracinesca alle vene blu nessuno vorr? accendere un ricordo antico di quando mangi? agli eccessi per il gusto di sfregiare ilt empo e ora in astio anche al tentativo che fu vano,portare a casa il tuo cuore di legno cimelio delle fiamme alte --------------------------------------------- Da:Pensieri alternativi www.santhers.com
COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Altro
Opere pubblicate da questo autore: 1830
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative