UNA FRASE PER RIFLETTERE

Ma non voglio perderti, e non voglio che tu ti perda nemmeno se, per qualche caso, io mi perderò.

Telefonai al direttore del night gli dissi ho merce nuova ? bionda e non gli manca nessun dente ha il cuore giusto per sopportare gli insulti negli occhi ha il mondo visto di passaggio e l'anima non le si ? mai fermata render? prestigio al tuo nome di mercante la vendetti per cinquantasette euro e una stretta di mano disse ti mando caronte ed ebbi appena il tempo di ultimare uno sbadiglio e l'uomo che a occhio e croce conosceva i giri del destino and? incontro alla donna mi disse non pentirti il prezzo ? buono non toccarti la coscienza le puttane sanno fare solo questo mestiere a ogni albero il suo frutto una quercia non pu? portar ciliegie mi sent?i sollevato voltai gli occhi al cielo e sussurrai o nebbia di Dio mischia bene le carte per un'altra partita il frusc?o dei soldi chiuse la storia -------------------------dal volume:parole fredde
COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Altro
Opere pubblicate da questo autore: 1830
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative