UNA FRASE PER RIFLETTERE

Si usa uno specchio di vetro per guardare il viso e si usano le opere d'arte per guardare la propria anima.

Ipocrisia e morte

Michele Ciorra
Ipocrisia e morte L'onda non anomala e scontata vomita dai palazzi del potere parole di circostanza volti affranti falsamente vespe cucuzze cicciobaffo facce da topo ed ex bancari danno spettacolo, prepuzi tricolori e blu a mezz'asta scoprono glandi di legno puntati verso il cielo. Ipocrisia. Di guerra si muore ed ? giusto. Di cancro di immunodeficienza acquisita di sclerosi a placche di SARS si muore ed ? giusto Di fame di sete di povert? di colla sniffata si muore e non ? giusto. Di shoa e foibe si muore e non ? giusto. Di stella a cinque punte di falce di luna di menor? di camorra mafia 'ndrangheta si muore e non ? giusto. Forse, non ? nemmeno giusto morire di guerra.
COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Altro
Opere pubblicate da questo autore: 156
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative