UNA FRASE PER RIFLETTERE

Piaci a te stesso e sarai meno infelice sulla terra. Ma per piacere a se stesso bisogna secondare la propria natura.

Krasavitz ( Bello )

Michele Ciorra
Krasavitz, bello! gli accarezz? la testa e gli apr? l'ingresso di Mathausen, krasavitz, bello! gli accarezz? la testa e gli apr? l'ingresso del gulag, tranquilli belli! li tranquillizzarono e li precipitarono, vivi, nella foiba di Basovizta, bastardi compagni, siete bastardi! e ne fecero scempio, neri di merda! seguiteci e li appesero, testa in gi?, in piazzale Loreto tranquilli,tranquilli compagni! siamo sulla stessa barca cambia solo il colore noi rossi voi bianchi ma fratelli in una sola tavolozza, li presero e ne fecero scempio.
COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Altro
Opere pubblicate da questo autore: 156
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative