UNA FRASE PER RIFLETTERE

La fantasia umana è immensamente più povera della realtà.

Figlia di un dio puttana

Michele Ciorra
Le pale di un ventilatore old style attaccato al soffitto ruotano lente e risucchiano il fumo di mille sigarette, tazze di pessimo caff? traboccano di cicche di Ms e Rotmans, pensieri idioti privi del coraggio necessario si lasciano affascinare dai vortici irreali di particelle senza massa apparente e Tu, nera Puttana del Tempo e figlia prediletta, sorridi il volto defedato e la certezza che non ultima ? l'occasione offertati. Puttana del Nulla sorridi e tendi la mano ossuta nel gesto calma uomo calma verr? il tuo momento. Puttana del Nulla, puttana di un Tempo figlio di un dio puttana. 03/10/2004
COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Altro
Opere pubblicate da questo autore: 156
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative