UNA FRASE PER RIFLETTERE

Se due povere anime s'incontrano, vien subito organizzato tutto perchè non possano congiungersi. Eppure devono reagire, devono chiamarsi, le anime fatte l'una per l'altra… Finiranno per amarsi, gli ostacoli non contano, è il destino che lo esige. E anche noi, perché mai ci siamo conosciuti noi ?… le nostre inclinazioni ci hanno spinti l'uno verso l'altra… Cento volte ho pensato di andarmene, e invece vi ho seguita, son rimasto con voi… come ci resterei stasera, domani, gli altri giorni ancora, tutta la vita!… Ditemi: potrò essere qualcosa nel vostro pensiero, nella vostra vita ?… Lo capite che son vostro? Lasciate che io vi guardi, lasciate che io vi contempli.

Gustave Flaubert

Lo avessimo fatto

Michele Ciorra
Avessimo dato negli incontri brevi e forti intristiti dal dover lasciarsi pi? che lieti per l'essere insieme, avessimo dato seme a quel sentimento illogico che ci univa e certo ci unisce ancora scivoleremmo ora invisibili a tutto e a tutti in un vita diversa ma vera piena difficile priva di bugie gridate soprattutto a noi stessi. Lo avessimo detto e fatto non staremmo ancora a cercarci di notte nei sogni, nei pensieri quando soli o al fianco sbagliato, nelle lagrime salse quando il ricordo dell'errore compiuto compiuto divora la mente. LO avessimo fatto io non sentirei il bisogno di scriverlo, tu di sentirtelo dire. E leggerlo. Lo avessimo fatto la smetteremmo di rincorrerci senza volerlo ammettere fidando nel tempo e nelle rughe che ruffiane latitano i nostri visi. 31/01/2005
COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Altro
Opere pubblicate da questo autore: 156
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative