UNA FRASE PER RIFLETTERE

Forse certuni non hanno più nulla da guadagnare da coloro con cui vivono; dopo aver loro mostrato il vuoto della propria anima, si sentono segretamente giudicati con una giustificata severità, ma, sentendo anche un invincibile bisogno di quelle adulazioni della cui mancanza soffrono molto, o divorati dal desiderio di apparire in possesso di quelle qualità che non hanno, sperano di sorprendere la stima o il cuore degli estranei, col rischio di decadere un giorno o l'altro anche da questi. Vi sono infine degli individui mercenari che non fanno alcun bene ai loro amici o ai loro parenti in quanto sarebbe loro dovere, mentre rendendosi utili a degli sconosciuti, ne ricevono un vantaggio d'amor proprio soddisfatto: più il cerchio dei loro affetti è vicino ad essi, meno lo amano; quanto più si estende, tanto più diventano servizievoli.

Honoré de Balzac

Pisciarsi addosso

Michele Ciorra
Pisciarsi addosso ? cosa normale, riporre in un lurido vetro la protesi consunta per dar riposo a vecchie gengive stanche ? dovuto, ciao ma? come stai? ciao pa? tutto bene? l?ipocrito sciacquare coscienze luride e con parole scontate di chi spinge vecchie membra all?ultimo immeritato non voluto sonno. Vecchiaia, et? di merda e fine ingloriosa di un esser stati giocattoli stupidi intrisi ed illusi di libero raziocinio. 01/03/2005
COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Altro
Opere pubblicate da questo autore: 156
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative