UNA FRASE PER RIFLETTERE

Se tu non mi ami, non importa, sono in grado di amare per tutti e due.

Sorgente

outrage
Che sia tenebra o luce una piccola cosa la vita, un procedere senza chiedere nulla, anticamera che da tempo conosco. Desiderio di ali l'equilibrio su di un filo di nebbia, papaveri d'acqua i semi delle domande; il senso del " prima ed oltre ", oltre le apparenze, le speranze, oltre l'anc?ra che da tempo ? sostanza. Al vento le federe dei pianti, quegli spasmi di un sole al tramonto, di sospiri e di sguardi un pendolo nuovo sul verde dei boschi quegli sguardi a giacere, paesaggi inediti schiacciati fra i nostri corpi. Da un sorriso di gioia, negli occhi quel che ho cercato; quel che mai ? vissuto, vive quelle iridi di cristallo. Un'eco che da te arriva, il canto ermetico dei fiori, i nostri occhi senza pudori sfogliando pagine nei miei pensieri: seta fra le tue mani, segnali lirici in mari d'ombra, in delirio la luce tremula delle lucciole. Sgorga dalle sue vene il segreto dell'acqua che nasce, sbarazzina sorgente di rosse grida: stretta al petto la fonte, frenetica, appassionata. Outrage
COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Altro
Opere pubblicate da questo autore: 100
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative