UNA FRASE PER RIFLETTERE

Il più terribile dei mali, cioè la morte, non è niente per noi, dal momento che, quando noi ci siamo, la morte non c'è, e quando essa inesorabilmente arriva, noi non siamo più.

pugni chiusi

outsider

 

è qualcosa che non ti appartiene

per questo ti sfugge continuamente dalle mani

 

maldestro, inciampi sui tuoi dubbi macroscopici

ridicolo, cerchi nei tempi supplementari un improbabile recupero

 

sono mani trasparenti

ciò che possiedono, perdono immancabilmente

non trattenere la vita nei pugni chiusi

non è fatta per costringere amore 

COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Altro
Opere pubblicate da questo autore: 268
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative