UNA FRASE PER RIFLETTERE

Oggi non è che un giorno qualunque di tutti i giorni che verranno, ma ciò che farai in tutti i giorni che verranno dipende da quello che farai oggi.

Temporale

Paolo Faccenda

 Temporale

 

 

L’urlo del tuono

Poi il frastuono

Senza riparo

Impetuoso il torrente

In piena carica rabbiosamente

Furente

Indicibile lotta di contrasto

Il sole ritorna, Svanisce

Tracolla , poi bruciando

Asciuga Seccando

Spalanca di nuovo le fauci

Vincendo trionfa l’estiva

Serra serrata alla sera,

l’amore avrà un motivo in più

d’asciugarsi ringiovanito di pioggia

 

 La gente in generale è felice

Gode la pioggia estiva scrosciando

Si ferma gioiosa sotto ponti aspettando

Si ritrova nel  talamo dell’uditorio

E respira placata l’aria ossigenata

Temprata, si rincontra felice pensando

Chi aspettando ansiosa agli amanti

 

Dal caldo e rifugia in alberghi tornando

Rincasa, rintana all’aperta estiva

Giornata non è una tempesta

Le navi e le barche all’approdo

I sensi sicuri da ogni possibile sbalzo

Rinvigoriti i sentimenti più forti

Grandina che sembra neve sui tetti

Dell’auto  delle stamberghe

Dei ritrovi improvvisati picchiando

Chiuse le imposte sugli orti sui luoghi

Le tettoie sono riparo e gli alberi

Folti che gocciano fitti

 

Poi nulla rimane

Forte sui tetti seppur sradicando

Il sole la luce ritorna con arcobaleni

Diademi di nuvole rosa intrecciate

Ai Crepuscoli più seducenti

folti come barche vicine verdastre accostate

azzurrate dagli occhi colle teste accostate

 

la pioggia che colora  e scolora di manti

penetrando il verde osservati

mare e foreste campagne

Rosseggiando l’azzurro e il breve raggio

Si colma di abituale conforme ligia

Speranza, è un temporale ben venga

Non prostra rinfresca dall’afa

 

Si parla della felicità senza sapere cosa sia

Senza capire che già la si possiede

La gente in generale è sempre di tutto quel che accade felice.

Quando poi tutto in breve interviene

Come Protagonista  e finisce,

un rinfresco che infradicio resta un sollievo

o un momentaneo disagio

poi la tempesta svanisce

rifluisce il sentore il caldo riaffiora

 

Non sono in gioco i sentimenti

Al riparo, bensì Soltanto i piacevoli sensi.

 

 

Nota: la poesia letta da Vittorio Gassman nel video è di Giovanni pascoli, tratta dai Nuovi Poemetti.

COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Altro
Opere pubblicate da questo autore: 583
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative