UNA FRASE PER RIFLETTERE

Due cose belle ha il mondo: amore e morte.

Notturno

Paolo Faccenda

Oh stella rilucente

che incateni i sogni 

rendendoli visibili

nel bagliore risonante

della tua forma di vita

così felice ed aggraziata.

E io così da te distante

Apprezzo la tua luce

adornandomi un po'

con la bellezza che traspare

attendendo così che tu ripassi

a ridonare un po' il colore

in questo grigio tempo

scrutando il tuo notturno cielo.

Immaginando e pensando

a come sia quel tuo bel tempo

sperando un giorno di poterti assomigliare.

Lascia ancora che io ora a te possa ispirarmi

tenace grazia sussurrata

nella divinità del cosmo.


Paolo Faccenda - 18 luglio 2020

N.d.A.  Ormai l'ho riscritta e pubblicata qua sopra e la lascio... Ma sono molto dispiaciuto nel constatare che non si riescono ad aggiungere i video musicali, che in questo caso era abbastanza complementare all'opera scritta, oltreche di una bellezza e raffinatezza notevole. Il video in oggetto fonte anche di ispirazine è: "Eu sei que vou te amar" Eseguito da NOVA - Quarantine series #7   
COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Amore
Opere pubblicate da questo autore: 583
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative