UNA FRASE PER RIFLETTERE

Ed io che intesi quel che non dicevi, m'innamorai di te perché tacevi.

L'amantide religiosa

Raffaele Ferraresso
Il tuo sguardo dolce e tenero pu? indurre in tentazione.. Me la pappo in un sol boccone.. ? allora che esce l?amantide.. che mangia ? a parole? S?, tu mangi a parole ma sei docile e candida come una piuma che volteggia nel cielo? La forza di gravit? la spinge ma lei scende, scende incessantemente senza soluzione di continuit?.. Nulla la ferma. ? una forza della natura, un?essenza primordiale che ti penetra nel cervello e nelle membra non ti liberi facilmente di ci? che non conosci.. Lei non la conoscerai mai abbastanza Sar? lei a comprenderti a sostenerti se sei triste In cambio chiede poche cose: un sorriso, una parola dolce.. Non ti tradir? mai ..basta che non sia tu per primo a ferirla.. Allora s?, conoscerai l?amantide che c?? in lei? Ti protegge come una madre e ti offre tutto ci? che pu? Come una madre ti sgrida se sbagli.. Ma sono rimproveri fatti con il cuore.. L?amantide che ho conosciuto io non ? un?amantide religiosa ? una donna piena di vita che vuole dare affetto a chiunque ed ha un nome: la mia migliore amica Isabella?
COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Altro
Opere pubblicate da questo autore: 103
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative