UNA FRASE PER RIFLETTERE

È meglio essere odiati per ciò che si è che essere amati per ciò che non si è.

Kepler

Regit

 

 

 

Entro nella fantasia di keplero
sulla strada che sta tra Cigno e Lira
nel mare che non so se n'abbia d'acqua
o uno scoglio su cui trovar ristoro.

Amo del nuovo  tutto l'impossibile:

i canti strani  le sfere di Eudosso
Copernico con tutto  il cannocchiale
i geroglifici  e le piramidi
alla storia lasciamoli abbracciati...

intanto che danziamo con la luce
di quelle  stelle madri c'a sorpresa
potrebbero regalarci altri mondi
e non a caso a noi più congeniali

COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Altro
Opere pubblicate da questo autore: 678
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative