UNA FRASE PER RIFLETTERE

La fantasia umana è immensamente più povera della realtà.

Canto d'Amore

Regit

 

 

Dispersa nell'universo d'un tutto
a raccogliere  frantumi di stelle

 frugo nelle postille della sera
ma la voce del vento mi strapazza

e stigmatizza  ectoplasmi reali
su muri disadorni di cemento

mistero  d' un''arte metafisica
per un enigma senza soluzione.

......
Scavalco con i tasti le frontiere
in cerca  dell'antico arcobaleno
e col canto d'amore dell'AMORE
guazzo nel gelo a ritrovar l'impatto
col maestro pastore d'ogni rima

che tanto addusse alla mia scarna penna
di scalar dell'Olimpo la discesa.

Pertanto veglio e vigilo  ed al sogno
affido tutto lo spazio surreale 
entro cui  si trastulla questa rima . 

COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Altro
Opere pubblicate da questo autore: 678
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative