UNA FRASE PER RIFLETTERE

Il suono del bacio non è forte come quello di una cannonata, ma la sua eco dura molto più a lungo.

Nubi

Regit
Nubi bianche, come ombra ai navigli. Mi turba il sale che mi butti addosso e l'argento del fuoco sulla sabbia. Non fuggo i figli del caldo e l'arsura che la terra mi scaraventa addosso; n? mi lascio paralizzare dal tramestio dei passi. Acconcio la mia mano a conca e colgo le more per sciogliere il tempo annodato, tramortito in punta di penna.
COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Altro
Opere pubblicate da questo autore: 678
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative