UNA FRASE PER RIFLETTERE

Dubita pure che le stelle siano fuoco, dubita che la verità sia menzogna, dubita che il sole si muova, ma non dubitare mai del mio amore.

Nell'attesa il palpito di ieri...

Regit

ha piovuto  e sull'asfalto bagnato
fanno cicaleccio  passi pesanti.

 nel recinto dei -nontigiova-sosto
e scavo con le mani quella storia
ghiacciata  di naviganti infernali.

non è pianto  il lamento che m'investe
ma  mi s'appiccica dentro e mi scardina:
l'orgoglio si scioglie  e diventa  cenere

incontrastato  si riaccende il palpito
quello di ieri che non è mai cambiato

COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Altro
Opere pubblicate da questo autore: 678
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative