UNA FRASE PER RIFLETTERE

Ciascuno mostra quello che è dagli amici che ha.

Madre mia

Renato Fedi
Con l'amato volto riaffiora
alla mente il primaverile
abbraccio cinto a infanzia
dapprima resa amara
da dolore ignaro
non capito
e la tranquillità
che alle solitarie notti
nelle febbri spese
il tocco della mano sapeva dare
all'arsa e miraggiante sete di corse
racchiusa nel corpo preso
da lenzuola unte di lacrime salate.

Di te restano ricordi
dolci talvolta spumeggianti
come il riso tuo frizzante
e rasserenatore
il retaggio intriso di forti sensazioni
genetico compagno
di una stirpe arguta
che amore silenzioso
ad altri ha donato sempre.

COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Altro
Opere pubblicate da questo autore: 315
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative