UNA FRASE PER RIFLETTERE

È proprio la religione vera quella che non occorre professare ad alta voce per averne il conforto, di cui, qualche volta, non si può fare a meno.

Caro Santo Padre, Papa Wojtyla - Primo Anno di ricorrenza della Sua Morte

Roberta Vasselli
 
Il vento sfoglia pagine,

sulla tua bara in legno

non ha mai cessato,

da quando t'incamminasti

al di là del pensiero e delle cose.


Caro Santo Padre, Papa Wojtyla,

s'effonde profumo d'incenso

nell'attimo statico

la tua immagine accudisce

noi privi di compassione.


Rintocco in eco di campane

il 2 aprile ci sottraesti il sorriso

oggi non puoi restituircelo,

fai un cenno col capo

la finestra si chiude ancora.


Ombra lieve, scivola nella stanza

lasci di nuovo nel silenzio

il sepolcro di questo mondo

per il rientro all'azzurrata dimora.

Piazza San Pietro s'inginocchia.


Congedo che si rinnova

mentre la luce si spegne.



Roma 2 Aprile 2005 - Roma 2 Aprile 2006




Venezia, 2 Aprile 2006


Roberta Vasselli




"Abbiamo bisogno di guide, guidaci, guida il Mondo e cura la cattiveria degli uomini creature mortali che si credono invincibili e superiori. Di superiore esiste solo l'Assoluto - la Vita e la Morte - dalla quale proveniamo e nella quale torniamo"

Roberta Vasselli
COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Altro
Opere pubblicate da questo autore: 20
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative