UNA FRASE PER RIFLETTERE

In amore, è più facile rinunciare a un sentimento che perdere un'abitudine.

Nell'amore la memoria ritrova l'immortalità

rudjada

 

Io , anima pellegrina ,

guardo i tuoi occhi  che hanno risvegliato il mio cuore .

Da quale Alba vieni per rischiarare il deserto che è in me?

Percepivo un richiamo ma non potevo stringere il tuo corpo 

Conversavo con la Natura nella notte ignorante ,

Vivevo nel raggio di luce senza volgermi al sole .

Non intravedevo la mano nascosta dell'operaio delle meraviglie ,

nè ritracciare il motivo dei suoi magici piani .

Guardavo il mondo e perdevo il sè.

il ponte tra l'apparenzas e la verità ,

il mistico  scopo per cui fu creato il mondo ,

il senso umano della immortalità .

Tu sei colei che io cercavo, ma poi sei venuta .

Inizia il viaggio con me nella nostra semplice vita .

Ora sei qui e tutto cambierà.

Non disdegnare il suolo , ci sono spazi segreti per te .

La luce mette in risalto le tenebre più oscure . 

La materia confonde la mente , 

ma tutto ciò che sono stato , mi ha preparato a te .

Vieni , vicina ai battiti  del mio cuore . 

Vivi  unita al respiro delle cose eterne .

Lei , dolcemente posò sul petto del bramato 

le sue mani piene di dolcezze .

Il mio cuore _disse, _resterà con te .

COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Altro
Opere pubblicate da questo autore: 121
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative