UNA FRASE PER RIFLETTERE

Se due povere anime s'incontrano, vien subito organizzato tutto perchè non possano congiungersi. Eppure devono reagire, devono chiamarsi, le anime fatte l'una per l'altra… Finiranno per amarsi, gli ostacoli non contano, è il destino che lo esige. E anche noi, perché mai ci siamo conosciuti noi ?… le nostre inclinazioni ci hanno spinti l'uno verso l'altra… Cento volte ho pensato di andarmene, e invece vi ho seguita, son rimasto con voi… come ci resterei stasera, domani, gli altri giorni ancora, tutta la vita!… Ditemi: potrò essere qualcosa nel vostro pensiero, nella vostra vita ?… Lo capite che son vostro? Lasciate che io vi guardi, lasciate che io vi contempli.

Gustave Flaubert

In eterno

Salvatore Ferranti

Vivo avventure diverse,
scruto cenere e dolore
in campi sempre nuovi
- dei loschi assassini
non so che farmene oggi -

La meraviglia è fedele compagna,
se provo a scappare
lei in un attimo mi raggiunge
- non ho mai capito
come faccia a prevedere le mie mosse -

Infetto deserti del mio sangue,
m'asciugo all'ombra di vulcani
che non hanno il tempo
di starmi ad ascoltare,
poi rallento e mi nascondo,
come un codardo
respiro il mio stesso affanno.

COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Altro
Opere pubblicate da questo autore: 60
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative