UNA FRASE PER RIFLETTERE

Se si concede alla natura nulla di più dello stretto indispensabile, la vita dell'uomo vale meno di quella di una bestia.

Questioni di cuore

Salvatore Ferranti

Il mio povero cuore
non sa trattenere un battito,
perde il conto delle sue arterie,
decide che il cervello ha bisogno
di più sangue,
poi si stanca inutilmente,
prova a cedere un pochino,
a lasciarsi riposare.

Mi manda segnali oscuri
il suo rosso movimento,
mappe che non so interpretare,
qualcosa disturba il fumo
che vedo spuntare dalle sue montagne.

Che ce l’abbia a morte con me,
per non averlo mai lasciato in pace?

COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Dedica
Opere pubblicate da questo autore: 60
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative