UNA FRASE PER RIFLETTERE

Chi ha un vero amico può dire di avere due anime.

Veglia funebre

Salvatore Ferranti

Vive altrove la fiducia
altrove forse regna la felicità
 
Qui ci sono solo chiacchiere
che sovrastano il dolore
 
Ricordi e storie d'altri tempi
che andrebbero taciuti
o respirati sottovoce
 
Ma le stanze sono intasate di persone
curiose e pettegole
che gesticolano e ridono
senz'ombra di decenza
 
A chi importava della povera morta
se ne sta zitto in un angolo
con gli occhi lucidi
che si confrontano col muro
 
Se pregare serve
che si preghi pure
purchè lo si faccia in silenzio
purchè lo si faccia col cuore
 
Il vento di maggio
non è mai stato cosi tremendo
sbatte la porta a ripetizione
come volesse ad ogni costo dire la sua
su questa assurda morte
 
La veglia funebre è apparecchiata
ad uso e consumo delle coscienze sporche
 
povera morta
povera morta ...

COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Altro
Opere pubblicate da questo autore: 60
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative