UNA FRASE PER RIFLETTERE

L'amore non ha confini di tempo e si può farlo vivere nello spazio infinito dell'incredibile...

A STELLA

Vincenzo Costa

A stella

E adesso è arrivato quel giorno..
forse troppo presto per lei e per me!!
E così tu..Stella... ti sei trovata
senza volere in questo
gioco di burattini..
goffamente mossi dai fili invisibili della Vita...
Infame gioco di burattini fatto di miserabile orgoglio
che scivola dagli occhi come segatura della mente..
e tra questi burattini tu hai bruciato la tua vita
ti sei sacrificata per niente...
Adesso ho riaperto l'album delle foto
e ho aggiunto la tua...
Non voglio pensarti così come ti ho vista
quell'ultima volta...
mi fa troppo male..!
Dilania la mia carne...quel volto sofferente..
sconvolge la mia mente ferma il mio cuore
il ricordo del tuo buio..del tuo silenzio...
dal quale non sei più riemersa..!!
Ah..Stella...tu che brillavi..
e che facevi brillare tutto ciò che ti circondava....
sei morta al buio...
sei morta nel silenzio...
sei morta da sola...!!!
Ed è già passata veloce una settimana..
e con il Tempo che tutto, inesorabilmente, divora..
la luce di quella Stella sarà sempre più lontana...più fioca..
allo sguardo dell'altrui ricordo..
ma non per me...
per me no...


COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Altro
Opere pubblicate da questo autore: 129
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative