UNA FRASE PER RIFLETTERE

Né la ricchezza più grande, né l'ammirazione delle folle, né altra cosa che dipenda da cause indefinite sono in grado di sciogliere il turbamento dell'animo e di procurare vera gioia.

IO E TE

Vincenzo Costa

Si aprì la bocca, quasi a voler dire qualcosa,

ma nessuna parola uscì dalle labbra socchiuse.

Il pensiero si era cristallizzato in sé stesso

la forma s'era fatta idea e l'idea evanescenza..

Il soggetto non era diventato oggetto

ma soltanto predicato irrisolto.

Le braccia tese ad abbracciare il mondo

con gli occhi chiusi per non distrarsi,

afferravano fantasmagorie di sogni

che scivolavano tra le dita e fra le ciglia...

come gioco di maschere cinesi;

il tutto unito si disuniva...

perdendosi come sabbia spinta dal vento..

là dove l'orizzonte non divide più la terra dal cielo.

Pensiero..forma...soggetto...

idea..parola....oggetto...

soggetto..pensiero..predicato...

che guazzabuglio...che confusione....

che vortice...

una sola certezza!

Io e Te....

COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Ribellione
Opere pubblicate da questo autore: 129
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative