UNA FRASE PER RIFLETTERE

Più che una fine della guerra, vogliamo la fine dei principi di tutte le guerre.

A SILVA

Vincenzo Costa

Spogliati, Amica mia, della tua veste mortale.

Sciogli al vento i tuoi cupi pensieri e rinasci alla Vita.

Libera i tuoi sogni dalle tenebre della notte

e vivili nella luce del giorno.

Non piangere più!

Lascia che le tue lacrime,

trasparenti perle di dolore sul tuo volto,

si trasformino in gocce di rugiada che annunciano l'alba

del tuo nuovo giorno.

Scrollati di dosso il peso del tuo corpo e alza le tue mani al cielo.

Tocca le nuvole con un dito, accendi gli occhi nell'ombra

e scrutane i segreti.

Le tue parole siano incendi per il tuo cuore....

pozzi profondi per la tua anima... 

e quando, un giorno, sentirai dentro di te, improvvisamente,

divampare il calore della vita,

vedrai dietro di te le orme dei miei passi che, silenziosi,

ti hanno accompagnato nel tuo doloroso cammino.

COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Altro
Opere pubblicate da questo autore: 129
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative